giovedì 5 gennaio 2012

Rory Gallagher Irish Tour 1974

La ristampa in dvd di queste  testimonianze live dello storico chitarrista irlandese ci riporta alla mente  momenti intensi  e qualche riflessioni sugli anni che viviamo...Rory Gallagher è stato uno dei chitarristi più viscerali ed energici della storia del Rock e quel periodo "IRISH TOUR", registrato nel 1974, è probabilmente la miglior testimonianza lasciata dall’artista alle nuove generazioni, indubbiamente il suo album definitivo, il manifesto della sua musica.  La Band a supporto era da urlo, fondamentale per la riuscita del suono:  Gerry McAvoy al basso, Lou Martin alle tastiere e soprattutto Rod de’Ath alla batteria... per una performance dove non mancava nulla c'era  cuore, passione, feeling, carisma, dedizione e tanta qualità. Rory morì nel 1995, a soli 47 anni, con la sua eterna faccia da ragazzino. Non ce la fece a sopportare una vita di eccessi alcoolici. L'intera Irlanda, dove era una specie di eroe nazionale, si fermò. La BBC mandò in diretta i suoi funerali. Come dimenticare la sua chitarra sverniciata, qualche aneddoto lo ricorda così con un sorriso: 
"L’uomo che ha cambiato la mia vita musicale è stato Rory Gallagher, ho preso in mano la chitarra per lui” Johnny Marr. C’è un racconto famoso della vita di Jimi Hendrix, quella in cui gli si chiedeva “Cosa ci si sente ad essere il più grande chitarrista del mondo “ Non lo so vai a chiederlo a Rory Gallagher” rispondeva Hendrix.
Provate a guardare i primi sette minuti del dvd:

Nessun commento:

Posta un commento