giovedì 28 settembre 2017

Eddie Lang & Lonnie Johnson in Blue Guitars

Due chitarristi virtuosi insieme per alcune produzioni tra cui questo volume di Blue Guitar (volume 1). Nativo di Philadelphia, ma di genitori italiani, Salvatore Massara in arte Eddie Lang (1902-1933) e Alonzo Johnson di New Orleans, conosciuto come Lonnie Johnson (1899-1970), hanno suonato a lungo insieme blues e jazz guitar. Su dieci delle registrazioni qui assemblate Eddie Lang si mascherò come "Blind Willie Dunn", l'unione dei due per motivi razziali non sarebbe stata accettata dall'industria discografica. Le incisioni di grande freschezza risalgono al 1927-1929. L'impatto è forte e di alta qualità. L'intesa tra i due chitarristi è perfetta. Sull'esperienza, Lonnie Johnson ebbe a dire "Lang era il miglior chitarrista che avessi mai incontrato e le registrazioni che feci con lui rimangono la mia esperienza migliore... era la persona più gradevole con cui abbia mai lavorato". Sicuramente meno conosciuto del più famoso Robert, re del delta blues,  Lonnie Johnson è stato un cantante e chitarrista statunitense, passato alla storia per la sua straordinaria capacità innovativa nel suonare la chitarra e per aver saputo fondere in maniera originale stili come blues e jazz. Grazie al suo stile rivoluzionario è considerato il progenitore di tutti i chitarristi jazz e blues, ispirando, fra i tanti, musicisti del calibro di B.B. King, Django Reinhardt e Robert Johnson. Oltre alla chitarra, suonava il banjo, il violino e il pianoforte.

Nessun commento:

Posta un commento