sabato 2 agosto 2014

Vintage Roots Festival: Guido Migliaro & The Blues Baddies

    Con oltre 70 mila visitatori, con circa 100 ore di musica con oltre 20 band presenti, con 3 palchi,  con piste da ballo tematiche tra il 25 al 29 giugno ad Inzago si è celebrata la sesta edizione del  Vintage Roots Festival. Una rassegna attesa e che attira gente da tutta Europa.  Eppure neanche il maltempo e la crisi, che ha invece  toccato la scena dei festival italiani,  hanno decelerato il buon momento che l’iniziativa di Inzago sta attraversando.
La base della spettacolare rassegna guidata dall’impegno e dalla passione di Davide Bianchie di tutto lo staff dell’associazione del Vintage e’ ricreare le atmosfere made in USA degli anni ’40 e ’50. Non solo dal punto di vista musicale si cura la cucina, la birra americana, le auto d’epoca e il look vintage. Anche per questo festival vale l’assioma: “The Blues had a baby and they called it Rock and Roll” («Il Blues ha avuto un figlio e lo hanno chiamato Rock ‘n Roll») infatti nella rassegna non sono trascurate le origini del R’n’roll. C’è largo spazio anche al il made in Italy  integrato armonicamente  con il mood del festival tipicamente vintage. Si può immaginare che non è facile trascorrere l’intero festival. Due le giornate toccate dalla nostra presenza: il 26 e il 29 giugno. Se vuoi leggere il resto del report clicca su http://www.ilblues.org/vintage-roots-festival-2014/


Nessun commento:

Posta un commento