venerdì 7 dicembre 2012

Bob Brozman: Fire In The Mind

Se avete seguito l'evoluzione del maestro Brozman anche questo "Fire In The Mind" può essere pane per i vostri denti. Il chitarrista americano (NY), abile a trasformare in suoni ogni corda che possa passare tra le sue dita, realizza un buon lavoro con i suoi passaggi pindarici, ivi equilibrati, tra l'universo esplorato del blues e le influenze etniche tra india / africa e anche spagnole (occhio allo strumentale "Blue Mars Over Sorrento", Bob ama l'Italia) ma anche  giri virtuosi alla Django Rheinhardt non mancano all'interessante spicciolata come "Ow!My Uke's On Fire". Tredici tracce autografe in cui Brozman dimostra il suo virtuosismo musicale suonando chitarre (anche modelli hawaiani e 22 corde), un violoncello, bajo, ukulele e una baglama (un piccolo bouzouki greco). Solo le note iniziali di "Breathing The Blues" lo strumentale che apre il cd  rischiano di catturarvi nel vortice di Brozman. Poco indicato agli ortodossi del genere.

Nessun commento:

Posta un commento