mercoledì 11 gennaio 2017

T-Roosters - "Another Blues To Shout"


A distanza di due anni dal valido "Dirty Again" sboccia "Another Blues To Shout" dei T-Roosters. Tutto in ascesa per il sempre verde progetto di Tiziano Galli, voce e chitarre, che oltre alle fondamentali presenze di Marcus Tondo, alle armoniche, e di Giancarlo Cova alla batteria, rafforza la sezione ritmica con l'inserimento di Lillo  Rogati, al basso  una vera garanzia. Il risultato è un lavoro che  scuote e valorizza il mercato del nostro blues fatto in casa, troppo spesso impoverito da anonimi copia e incolla. Quasi un'ora di coinvolgente musica passando tra ricchi shuffle, ballate, vibrazioni soul,  fermandosi a  Memphis sotto le stelle nere e piacevolmente arenandosi tra il fango e i catfish del Mississippi.  "Another Blues To Shout" è un monito all'attenzione, al raro ascolto sensibile. Un dono urlato e suonato con cuore e passione.
Le liriche sono essenziali e pertinenti. Rilevante è il corposo contributo
 di testi autografi, impreziositi ancora una volta dalla presenza di Paolo Cagnoni, eternamente "ossessionato" dai suoi blues.
Un breve accenno ad uno dei momenti più intensi dell'album..."All The Time That I Lived And Forgot / All Mistakes That I Made More and More / All The People I Loved, All The Things I Tasted / Everything Went Away, But Not All Was Wasted - Tutto il Tempo che ho vissuto e dimenticato / Tutti gli errori che ho fatto e ripetuto / Tutte le persone che ho amato, tutte le cose che ho provato / Tutto se n'è andato, ma non tutto è stato sprecato (Morning Rain Blues)". Stop: fermiamoci ad ascoltare!

1 commento:

  1. Bellissimo articolo! Non vediamo l'ora di ascoltare il Cd... hanno tenuto tutto "segreto" fino all'ultimo!

    RispondiElimina