domenica 17 febbraio 2013

Lodi Blues Festival

Puntuale, il blues torna a scaldare le fredde sere lodigiane. Siamo giunti alla settima edizione della “Winter Session”, una rassegna internazionale di musica blues nata dopo il successo e l’interesse suscitato dalla prima edizione estiva del Lodi Blues Festival. Un festival che negli anni ha avuto il piacere e l’onore di ospitare interpreti di caratura mondiale: da Corey Harris ad Eric Bibb, da Fabio Treves a Jerry Portnoy, da Roberto Ciotti al James Taylor Quartet, dai Nine Below Zero a Roy Rogers, da Elliot Murphy a Big Daddy Wilson.
Quest’anno sono attesi in città due tra le più significative realtà della blues-scene italiana, fresche di nuove pubblicazioni discografiche:
l’armonicista Marco Pandolfiormai di casa oltreoceano che si esibirà in duo, e il super-gruppo Nerves & Muscles, dietro il cui nome si cela il sodalizio artistico di veterani quali Angelo “Leadbelly” Rossi, Max Prandi e Tiz “Rooster” Galli. Da New Orleans è poi in arrivo l’istrionico Andy J. Forest, voce, armonica, frattoir, chitarra, accompagnato dalla sua band di top-blues player italiani. La chiusura col botto è affidata ad una autentica leggenda della seicorde: Duke Robillarde la sua band targata Usa. Chitarrista americano fondatore dei Roomful Of Blues e già membro dei Fabulous Thunderbirds al posto di un certo Jimmie Vaughan, Robillard ha collaborato con Bob Dylan, Tom Waits, ha ricevuto nomination ai Grammy Awards ed è pluripremiato ai W.C. Handy Awards (gli Oscar del blues). Almeno per due giorni...Lodi ritorna ad essere capitale nazionale del Blues !Ma le buone notizie non sono finite... la settimana precedente la Winter Session, dal 21 al 24 febbraio, grazie alla collaborazione ed al contributo dei locali della città ritorna “LODI CITY BLUES”:appuntamenti con il blues dal vivo aspettando il festival. Anche in queste serate incontreremo artisti di assoluto valore e talentuosi emergenti della blues-scene italiana: Linda Sutti, Stefano Galli Band, Folk’s Wagon, The Stanleys. (estratto del comunicato stampa).

Nessun commento:

Posta un commento